Progetto e metodologia

Il progetto

Il centro dell'attenzione educativa della nostra scuola sono i bambini e i ragazzi, ognuno con le proprie specificità e doti, durante i primi anni di crescita e scoperta del mondo.

Educarli significa accompagnarli in un percorso di apprendimento in grado di farli crescere da un punto di vista culturale e umano: intendiamo la scuola non solo come luogo di conoscenza attraverso l'insegnamento di concetti e nozioni, ma anche come ambiente accogliente in grado di aiutare ogni ragazzo a scoprire se stesso, le proprie inclinazioni e potenzialità, e a svilupparle.
Scuola come luogo di crescita, dunque, e di cultura, aperto a tutti.

Nella Scuola Primaria ogni classe è guidata da un maestro-tutor, il punto di riferimento per i bambini e le famiglie, educatore attento a valorizzare le qualità individuali e coordinatore dell’équipe degli insegnanti (inglese, religione, musica e educazione motoria). La Scuola Secondaria di 1° grado si avvale di un corpo docente che fa capo al Preside, con cui lavora in sinergia.

Insieme definiscono un progetto educativo, radicato nella tradizione educativa della Chiesa Cattolica, con attività eventualmente differenziate per i singoli alunni, allo scopo di favorire un equilibrato sviluppo della personalità di ogni studente.

Il metodo

Crediamo in una scuola come luogo per imparare crescendo, in cui l'apprendimento passa anche attraverso l'esperienza e le relazioni con la classe e gli insegnanti.

Nella Scuola Primaria il maestro-tutor è punto di riferimento stabile sia per il bambino che per le figure degli specialisti che lo affiancano nella realizzazione del progetto educativo, che prevede attività didattiche lontane dal nozionismo, volte a insegnare facendo e sperimentando.

Il programma si arricchisce di attività extra-curricolari attraverso le quali il bambino impara la socialità e i valori della convivenza.

Il metodo